martedì, Ottobre 4, 2022
 

Una cura detox in autunno per recuperare vitalità

Disintossicare il proprio corpo durante i cambiamenti di stagione, ed in particolare in autunno, rappresenta un’eccellente idea per bilanciare gli eccessi dell’estate e prepararsi ad affrontare l’inverno in piena forma.

Nei mesi autunnali le giornate si accorciano e la mancanza di luce può contribuire a generare stanchezza. Per evitare il cattivo umore invernale, i vostri clienti possono adottare strategie per restare in piena forma e felici. In questo senso la cura detox autunnale è ideale per alleggerire la mente e liberarsi dalle tossine prima dell’inverno. Un organismo sovraccarico non riuscirà infatti a difendersi dai numerosi agenti patogeni della stagione fredda e la fatica rischierà di farsi sentire rapidamente. Al contrario, un organismo purificato potrà ritrovare facilmente vitalità.

Chi dovrebbe seguire una cura?

La cura detox può rivelarsi benefica per la maggior parte delle persone. Nei nostri piatti, così come nell’ambiente, è infatti difficile – se non impossibile – evitare le sostanze contaminanti che ci circondano. L’assunzione di medicinali, i pesticidi, i metalli pesanti, le carni grigliate o ancora alcool e tabacco fanno parte dei numerosi agenti «inquinanti» per i nostri organismi.

Il corpo umano è in grado di eliminare le sostanze tossiche in modo naturale, ma ciò, ovviamente, entro certi limiti. Alcuni segnali, come disturbi digestivi, problemi alla pelle (pallore, eruzioni cutanee, occhi stanchi), un alito cattivo, una fatica cronica, una fragilità immunitaria o ancora l’irritabilità possono indicare una presenza troppo marcata di agenti nocivi.

Quali sono i principali organi «depuratori»?

Sono il fegato, i reni e l’intestino, aiutati dai polmoni e dalla pelle. Questi organi sono noti come i cinque emuntori. Liberano dalle tossine e garantiscono il buon funzionamento del nostro organismo. Ma in caso di accumulo troppo elevato, essi possono faticare ad assicurare in modo corretto le loro funzioni depuratrici ed è in quel momento che i diversi disturbi citati in precedenza possono comparire.

Qual è il momento migliore per cominciare una cura detox?

Può risultare benefico iniziare una cura detox al momento della comparsa di determinati disturbi, come nel caso di un generale affaticamento, una mancanza di vitalità, di forze o un transito intestinale difficile… Ma allo stesso modo, come forma di prevenzione, ai cambiamenti di stagione: di solito è consigliato disintossicare il proprio organismo in primavera e in autunno al fine di renderlo più resistente di fronte agli attacchi esterni.

Quali buone abitudini adottare durante una cura?

Durante una cura detox, è raccomandata l’adozione (o il mantenimento) di un’alimentazione ricca di frutta e verdura provenienti da agricoltura biologica, di oli spremuti a freddo e di proteine vegetali, al fine di «alleggerire» in qualche modo il lavoro del fegato. Bere regolarmente acqua o tisane aiuterà allo stesso modo a eliminare meglio gli accumuli. Al contrario, sarà bene limitare il consumo di pietanze pronte e altri cibi trasformati, che risultano spesso pieni di additivi e coloranti. Senza dimenticare di praticare un’attività fisica regolare, per ossigenare i muscoli. L’esercizio permette anche di mantenersi in forma e migliorare l’umore.

Quali integratori alimentari scegliere?

Per stimolare la disintossicazione, non c’è nulla di meglio delle piante! Potete consigliare ai vostri clienti di scegliere il biologico privo di additivi. Tra piante, verdure e radici che possono aiutare a disintossicare l’organismo, è possibile citare il rafano nero (Raphanus sativus niger). Oltre ai polifenoli antiossidanti, questa radice contiene in particolare dei glucosinolati, trasformati dall’organismo in molecole di zolfo (essenzialmente isotiocianati), che presentano proprietà purificanti e antisettiche. Il tarassaco comune (Taraxacum officinale) garantisce un effetto diuretico, mentre la betulla bianca (Betula pendula) permette di drenare gli organi emuntori. Da notare infine che il carciofo (Cynara scolymus) o ancora il mate verde (Ilex paraguariensis) sono riconosciuti per le loro proprietà disintossicanti.

Articolo pubblicitario in collaborazione con il marchio svizzero di integratori alimentari B’Onaturis.

Articoli Correlati

- Annuncio pubblicitario -
 

Articoli Recenti