venerdì, Luglio 1, 2022
 

Metaverso: possibilità illimitate per le farmacie?

Il recente cambiamento del nome di Facebook in META segna l’inizio di una nuova era. Il concetto di Metaverso è destinato a cambiare radicalmente il modo in cui interagiamo con il mondo digitale. Il settore sanitario rientra anch’esso nel crescente slancio dello spazio Metaverso, grazie alla realtà virtuale, alla realtà aumentata, alla realtà mista e all’intelligenza artificiale che giocano tutte un ruolo.

Se vi state chiedendo come potrebbe essere l’assistenza sanitaria all’interno del Metaverso, tenete d’occhio CVS Health. Il 28 febbraio, il colosso farmaceutico è diventato la prima grande catena di farmacie a depositare presso l’Ufficio Marchi e Brevetti statunitense una richiesta di marchio per il proprio logo, a offrire un negozio online e a fornire beni virtuali scaricabili (più comunemente noti come non-fungible token, o NFT), come farmaci su prescrizione, prodotti per la salute, il benessere, la bellezza e la persona.

L’azienda intende inoltre offrire servizi in-store e di telemedicina in un ambiente virtuale, tra cui «servizi sanitari forniti in ambienti di realtà virtuale e aumentata, in particolare servizi di trattamento medico non urgente, programmi benessere, consulenze nutrizionali, servizi di nutrizione per uno stile di vita sano… e consulenze». La domanda principale è se i consumatori siano pronti per questi nuovi servizi.

Ma cos’è il Metaverso?

Il Metaverso è una nuova piattaforma da conoscere? Questa è la domanda più importante da porsi in questo momento. Molte delle più grandi aziende tecnologiche del mondo stanno investendo somme considerevoli in questo Internet del futuro. Gli elementi costitutivi del Metaverso sono già disponibili sul mercato.
Il Metaverso porta l’idea della realtà virtuale a un livello superiore. È una realtà simulata che esiste al di sopra della nostra realtà attuale. Questa realtà virtuale non ha confini fisici e permette agli utenti di andare ovunque e fare tutto ciò che vogliono. L’idea alla base del Metaverso è quella di creare un mondo virtuale per la realtà aumentata. L’utente può rimanere nel proprio mondo mentre fa nuove esperienze attraverso il suo smartphone o il suo casco (o qualsiasi altra tecnologia attuale).

Il Metaverso è una delle tecnologie più popolari del futuro e può essere utilizzato per semplificare le applicazioni di realtà virtuale e aumentata. Ad esempio, potrebbe cambiare il modo in cui effettuiamo le transazioni commerciali, rendendole più pratiche ed efficienti. Le aziende già impegnate in applicazioni di realtà virtuale e aumentata, infatti, hanno intenzione di utilizzare questa tecnologia per facilitare le loro transazioni commerciali. Di conseguenza, le persone potranno fare acquisti in un modo completamente nuovo.

In futuro, una volta convalidata l’identità del consumatore o del paziente, questi potrà scegliere se richiedere la prescrizione e recuperarla una volta a casa o farsela consegnare a domicilio. Oppure potrà usare la tecnologia della realtà virtuale per visualizzare un’immagine del proprio farmaco e conoscerne il dosaggio corretto prima di assumerlo.

Infinite possibilità per il paziente e il farmacista?

Lo sviluppo del Metaverso e le opportunità che offre in termini di commercio e sicurezza aprono un mondo di infinite possibilità per i farmacisti e, più in generale, per il settore sanitario.

Grazie al Metaverso, i consumatori potranno acquistare farmaci online o presso la propria farmacia «locale» senza dover mai uscire di casa. Le consultazioni regolari con i medici potranno essere effettuate facilmente tramite la realtà aumentata a distanza.

Il Metaverso offre quindi un nuovo modo di coinvolgere i clienti creando una comunità online intorno ai prodotti farmaceutici e alla salute.

L’uso della realtà virtuale in ambito sanitario potrebbe, inoltre, condurre all’affitto di locali a costi inferiori. Potremmo essere in grado di offrire ai nostri clienti un’esperienza di acquisto online in realtà virtuale, così come una consulenza virtuale con diversi ausili tecnologici.

Il Metaverso facilita la consegna dei farmaci. In questo modo il farmacista può inviare i medicamenti a casa del consumatore non appena disponibili, anziché costringere i clienti a tornare in negozio per ritirarli. Ciò può anche condurre a un migliore controllo delle scorte.

Il Metaverso potrebbe fornire ai consumatori modi migliori per monitorare i propri farmaci. Sarà possibile tenere traccia di una prescrizione, imparare a metterla in pratica e ricevere promemoria sulla frequenza di assunzione dei farmaci. Qualsiasi potenziale interazione farmacologica può essere facilmente individuata e integrata in modo più ampio con lo stile di vita e la dieta del paziente per ottimizzare il risultato. Tuttavia, qualora fosse necessario un servizio più personalizzato, il farmacista potrà essere contattato tramite la piattaforma Metaverso.

Sono tutti sviluppi da seguire con attenzione per il futuro del settore delle farmacie.

Articoli Correlati

- Annuncio pubblicitario -
 

Articoli Recenti