martedì, Novembre 30, 2021
 

La vitamina D, partner indispensabile dei nostri figli

Utilizzata storicamente per l’accrescimento e il mantenimento del capitale osseo, la vitamina D sa anche comportarsi come un ormone coinvolto in diversi meccanismi di regolazione, il che la rende sempre più imprescindibile, ad iniziare dai bambini.

Il punto sulla vitamina D

Tra l’80 e il 90% della vitamina D utilizzata dal nostro corpo proviene dalla sintesi cutanea. Sotto l’azione degli UVB, gli strati profondi dell’epidermide producono infatti colecalciferolo (vitamina D3) a partire dal colesterolo. Il 10-20% residuo è di origine alimentare (D3 nei pesci grassi, D2 nei vegetali quali cereali o funghi). Se il suo ruolo nella regolazione del metabolismo fosfo-calcico ha portato al riconoscimento delle sue credenziali in pediatria, la recente scoperta del suo ruolo in infettivologia o in cardiologia dovrebbe estenderne ulteriormente l’utilizzo.

Il fabbisogno in età pediatrica

Tra l’età di 0 e 18 mesi, l’assunzione di integratori di vitamina D è indispensabile (presenza insufficiente nel latte materno + limitata esposizione al sole) e solitamente viene realizzata correttamente.

Successivamente, invece, le carenze sono frequenti e poco diagnosticate. Il motivo è la molteplicità dei fattori di rischio e la scarsa specificità dei segni clinici: ritardo psicomotorio, stancabilità, irritabilità sono segnali poco univoci. I bambini in sovrappeso vanno monitorati con particolare attenzione perché la vitamina D, liposolubile, viene sequestrata nei tessuti adiposi. Anche le popolazioni con cute molto pigmentata o una scarsa esposizione al sole estivo sono soggetti a rischio.

Lo stile di vita urbano, lo sviluppo degli schermi solari, alcune diete (vegetalismo) o patologie (per esempio insufficienza renale, sindrome nefrotica) tendono ad intensificare il fenomeno.

Se la vitamina D è consigliata in tutte le fasce di età, l’attenzione deve essere massima tra i 10 e i 18 anni, quando la presa in carico risulta spesso inadeguata.

Articoli Correlati

- Annuncio pubblicitario -
 

Articoli Recenti