mercoledì, Settembre 22, 2021
 

Cartella informatizzata del paziente, quali sono le conseguenze?

Informazioni personali, documentazione medica…La cartella informatizzata del paziente (CIP) ha l’obiettivo di raggruppare e archiviare tutti i dati sanitari del paziente. Focus sul suo attuale sviluppo in Svizzera e sulle sue conseguenze per il lavoro del farmacista.

La cartella informatizzata del paziente facilita lo scambio interdisciplinare dei professionisti sanitari. Attualmente esistono nove comunità CIP sul territorio elvetico. Quattro di esse sono già certificate secondo la Legge federale sulla cartella informatizzata del paziente (LCIP), mentre le altre sono in corso di certificazione. Effettivamente per proteggere e rendere sicuri i dati sanitari, ogni fornitore di CIP è sottoposto a certificazione e regolare controllo da parte della LCIP. Ad oggi due comunità CIP certificate sono già in servizio e propongono questa cartella alla popolazione e ai professionisti del settore sanitario. Si tratta di eHealth Aargau con il CIP emedo in Argovia e di CARA in Svizzera occidentale (Friburgo, Giura, Ginevra, Vaud, Vallese).

I vantaggi della CIP per il lavoro in farmacia

Attualmente l’adesione alla CIP da parte dei farmacisti non è obbligatoria. Si tratta di una scelta totalmente volontaria che può, tuttavia, rappresentare un reale vantaggio nella distribuzione dei farmaci. Tramite una connessione internet sicura, il farmacista ottiene rapido accesso alla diagnosi e ai trattamenti farmacologici del suo paziente. Per esempio, dopo un ricovero ospedaliero, il CIP consente di acquisire informazioni sul rapporto di dimissione del paziente. Questo documento riassume tutte gli eventuali cambiamenti di medicazione a seguito della degenza.

Come sottolinea la Fondazione sicurezza dei pazienti svizzera, ogni anno sono 20’000 i ricoveri ospedalieri provocati da reazioni avverse ai farmaci. E in particolare da interazioni farmacologiche. Con l’accesso alla CIP, il farmacista viene a conoscenza di tutti i farmaci assunti dal paziente. Ciò consente di prevenire l’insorgere di reazioni avverse ai farmaci e di evitare eventuali errori di prescrizione. Autentica risorsa digitale, la CIP vi consentirà di proteggere ulteriormente i vostri pazienti.

Articoli Correlati

- Annuncio pubblicitario -
 

Articoli Recenti