martedì, Ottobre 4, 2022
 

Acquisto di farmaci online: cosa dice la legge?

Per ragioni di ordine pratico o economico, un numero crescente di pazienti preferisce acquistare i propri farmaci online, non solo su siti svizzeri ma anche stranieri. La procedura è tuttavia sottoposta ad una rigida regolamentazione.

Swissmedic ricorda che un privato può importare farmaci autorizzati sul territorio svizzero per consumo personale (e non per conto di terzi), a condizione di rispettare una determinata quantità massima, fissata ad un mese di trattamento. Non è possibile, invece, acquistare online farmaci autorizzati classificati nella categoria degli stupefacenti o contenenti sostanze psicotrope: in questo caso particolare, infatti, il prodotto deve essere trasportato direttamente dal consumatore, secondo quanto precisato dall’Ufficio federale della dogana e della sicurezza dei confini (UDSC). Per quanto riguarda poi l’importazione di prodotti dopanti, essa è severamente vietata dalla Legge federale sulla promozione dello sport e dell’attività fisica.

Nel caso in cui tali regole vengono infrante (se il farmaco non è autorizzato o se la quantità massima è superata), la confezione verrà sequestrata dall’UDSC, che informerà Swissmedic. L’acquirente sarà quindi sottoposto ad una procedura amministrativa e costretto a farsi carico dei costi legati allo stesso procedimento (che normalmente raggiungono un massimo di 300 franchi). Al contempo, Swissmedic si impegna a segnalare alle autorità straniere competenti ogni sito internet sospetto aperto al di fuori delle frontiere svizzere.

Al di là del possibile costo finanziario l’acquirente si espone anche ad un rischio sanitario! Non esitate a ricordare ai vostri clienti che le condizioni di trasporto dei farmaci non sempre sono adatte alla buona conservazione dei prodotti, e che numerosi siti web propongono anche preparati dalla composizione dubbia e di qualità mediocre.

Articoli Correlati

- Annuncio pubblicitario -
 

Articoli Recenti